Credo che i bambini si meritino un mondo migliore.

Per co-crearlo insieme a loro l'adulto ha bisogno di cambiare sguardo sull'infanzia e sulla vita per accompagnare l'umanità attraverso questa grande trasformazione che stiamo vivendo.

Condividere gli intenti e le pratiche, confrontarsi e formarsi per attuare un nuovo paradigma educativo è necessario a creare quel terreno fertile entro il quale le nuove generazioni potranno respirare libertà di pensiero e di espressione per costruire una società nuova, che possa beneficiare delle differenti competenze di ogni membro che la compone.   

La formazione lavora alla creazione di una figura educativa (genitore o educatore) che accompagna e facilita i processi di apprendimento al servizio della vita, rispetta le disposizioni naturali e i bisogni del bambino in funzione di un accompagnamento all'apprendimento naturale.

Il "maestro" non consegna la conoscenza già pronta, egli sa che cosa fare e non fare per creare le condizioni miglio­ri per la crescita emotiva, cognitiva e relazionale del bambino.